Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare

Villon Jacques


"Senza titolo"

 (1960)



acquaforte a colori


cm. 23,5 x 18



Donazione:
PIERACCINI




L’opera appartiene alla cartella collettanea denominata “Rimbaud”. Serie di nove incisioni, realizzate nel 1960 da altrettanti artisti su committenza di "un amateur" e ispirate al poeta francese, accompagnate da tre brevi interventi di poeti dedicate a Rimbaud. Tiratura: 97 esemplari in numeri arabi su carta Rives, 7 esemplari - da A a G - su carta Giappone, inoltre qualche esemplare su carta Moulin Richard - de - Bas. In collezione l‘esemplare nr. 57/97.



JACQUES VILLON
Damville, Eure 1875 - Puteaux, Parigi 1963

Pseudonimo di Gaston Duchamp, fratello di Marcel Duchamp, nasce il 31 luglio del 1875 a Damville, in Normandia. La sua educazione artistica si sviluppa sotto la guida del nonno, Émile Nicolle, anch’esso pittore e incisore. Stabilitosi a Parigi nel 1894 per frequentare l’università, sceglie come pseudonimo il nome del suo poeta preferito, François Villon; lavora a incisioni e disegni di accento impressionista per giornali satirici e produce anche un serie di manifesti per cabaret. Nel 1903 partecipa all’organizzazione della sezione grafica del primo Salon d’Automne. Nel 1906 si trasferisce a Puteaux con un considerevole gruppo di artisti,fra cui Marcel Duchamp, Raymond Duchamp-Villon, Robert Delaunay, Ferdand Léger e Francis Picabia, i quali, nel 1912, formano la Section d’or. In questo periodo Villon si interessa esclusivamente alla pittura. In seguito, per difficoltà economiche, si dedica nuovamente all’incisione, riproducendo opere di artisti moderni. Nel 1913 espone all’Armory Show di New York e nel 1921 tiene la sua prima personale negli Stati Uniti, alla Société Anonyme di New York. Torna a dipingere nel 1930, interessandosi a paesaggi a nature morte, godendo di una notevole fama negli Stati Uniti. Dopo la seconda Guerra Mondiale ottiene importanti riconoscimenti ufficiali, come il primo premio Carnegie International di Pittsburgh. Muore il 9 giugno 1963 a Puteaux.

Giuliana Del Bianco

  • Facebook
  • twitter
  • Google +
  • (Fine Navigatore Social)