Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Lorenzo viani Benedizione dei morti del mare, particolare
Pablo Ricasso, Femme nue couronnée de fleurs, Suite Vollard n.1
Pablo Ricasso
Femme nue couronnée de fleurs, Suite Vollard n.1 (“libres”), 1930
acquaforte, cm.31,4x22,3; foglio 44,5x33,5

Marc Chagall, Pirouette au cirque, 1961
Marc Chagall
Pirouette au cirque, 1961
litografia a colori, cm.65x50; foglio cm.76x58; fil. Arches

Juan Mirò, Terres de grand feu, 1956
Juan Mirò
Terres de grand feu, 1956
litografia a colori, cm.40,4x57; foglio cm.47,5x65; fil. Arches

Max Klinger, Der Schwanenprinz (Zelt Opus XIV), n°7, 1913
Max Klinger
Der Schwanenprinz (Zelt Opus XIV), n°7, 1913
acquaforte e acquatinta, cm.21,5x16,5; foglio cm.34x22

Sonia Delunay, Rithme couleur 1610, 1969
Sonia Delunay
Rithme couleur 1610, 1969
tecnica mista su carta, cm.40x40

Umberto Mastroianni, Senza titolo
Umberto Mastroianni
Senza titolo
bronzo, cm.47,5x46,5x8, base circolare in bronzo, h.cm.8, diametro cm.24

Giacomo Balla, Circolpiani, 1920
Giacomo Balla
Circolpiani, 1920
olio su tavola, cm.21x30

James Ensor, Les bons juges, 1894
James Ensor
Les bons juges, 1894
acquerello su acquaforte su carta, cm.18x24

India, Balakrishna che doma l’elefante, secc. XIX - XX
India
Balakrishna che doma l’elefante, secc. XIX - XX
arte indiana , legno, cm. 50x24x9

Bali, Rappresentazione epica, sec. XX
Bali
Rappresentazione epica, sec. XX
arte balinese
Stoffa e pigmenti, cm. 89x185

Messico, Figura, sec. IX-XI
Messico
Figura, sec. IX-XI
arte precolombiana, cultura Colima
terracotta, cm.38x28x17


Icone, Madonna, arte sacra greca
Icone
Madonna
arte sacra greca
olio su tavola, cm. 19,5x25


Buddha, Testa di Buddha, secc. XIII-XIV
Buddha
Testa di Buddha, secc. XIII-XIV
arte della Thailandia centrale, Provincia di Lopburi
arenaria grigia, cm. 30x20x20

Statuina funeraria raffigurante uno dei dodici animali zodiacali: il drago
Statuina funeraria raffigurante uno dei dodici animali zodiacali: il drago
Sec. X, inizi epoca della dinastia Song (960-1279)
Argilla cotta, cm 16X5,5x5
LA GRAFICA
Con circa milleottocento pezzi la raccolta di opere grafiche offre un esteso e variegato panorama degli stili e dei temi dell’arte del XX secolo. Vi sono nuclei consistenti di alcuni autori di fama internazionale fra cui Pablo Picasso, Marc Chagall, Juan Mirò, Giovanni Fattori, Giorgio De Chirico, Giorgio Morandi, Man Ray, Max Klinger, Maurice Utrillo, Paul Delvaux, Sonia Delaunay, Giuseppe Capogrossi, Renato Guttuso, Umberto Mastroianni, Emilio Vedova, Mario Ceroli. La raccolta comprende anche cartelle e volumi, alcuni monografici, altri collettanei, di cui alcuni rari.

QUADRI, SCULTURE, DISEGNI
La collezione consta di oltre trecento pezzi fra quadri, sculture e disegni di autori europei - in gran parte italiani - del XX secolo, alcuni dei quali prestati per importanti rassegne. Anche in questo caso si tratta di opere scelte personalmente da Giovanni e Vera Pieraccini, in gran parte acquistate direttamente dagli autori, e fra di esse si trovano particolarissime realizzazioni, oggi rare, come per esempio una “libro” di César e un parallelepipedo in plexiglass di Capogrossi; segnaliamo inoltre un consistente nucleo di piccole sculture di Consagra, importanti esemplari di Umberto Mastroianni, un quadro futurista di Giacomo Balla presente anche alla grande retrospettiva allestita a Roma e a Parigi, una grande quadro di Ottone Rosai proveniente da una importante collezione italiana, una incisione acquerellata di James Ensor, opere del gruppo COBRA.

ARTE ETNICA E POPOLARE
In gran parte frutto dei numerosi viaggi compiuti dai Pieraccini, essa si compone prevalentemente di opere di scultura provenienti dall’India, il Giappone, il Borneo, Bali, Ceylon, il Messico (cultura Colima, Tolteca, Maya), il Perù (cultura di Vera Cruz, di Chimù), il Costarica; l’Alto Volta, il Congo, il Mali, la Somalia e degli Aborigeni australiani

REPERTI ARCHEOLOGICI
Altrettanto vario e numeroso il nucleo composto di reperti archeologici non solo italiani e non solo del bacino mediterraneo. Vi sono esemplari del periodo etrusco (fra cui un bucchero), ellenistici, romani (far cui una testa di donna a dimensione naturale) provenienti anche dall’Anatolia e da Cartagine; reperti persiani, siro-ittiti, Thai, siamesi, messicani dell’antico periodo Tatilco.

ICONE E ARTE SACRA
Vi è un nucleo di arte sacra, non solo cristiana, composta di icone rumene greche, slovene, armene, russe; fra le sculture vi è una Madonna in legno spagnola del periodo medievale e alcuni Buddha, di cui uno cinese del IV-VI secolo e uno siamese del XII-XIII secolo; due elementi di un portale sacro indiano; infine un esemplare pittorico di arte Tantra.

DESIGN E OGGETTI, VASI
La collezione comprende oggetti che possono essere considerati a tutti gli effetti come opere d’arte, alcune statuine in porcellana cinesi, delle dinastie Yuan, Ching dim Ch’ieng, Hung, Ming, Sung, di Lungh-Men, Nord Sung. Uno specchio turco con sul retro un paesaggio in bassorilievo in argento battuto del XVIII secolo; inoltre alcuni vasi liberty, uno di Galileo Chini, alcuni di manifattura Gallé. Vi sono inoltre tre oggetti scultura in argento degli anni ’60, di cui due di Franco Cannilla: un vassoio e un candelabro.cinesi

  • Facebook
  • twitter
  • Google +
  • (Fine Navigatore Social)