Braque George

Senza titolo

GAMC - Galleria di Arte Moderna - Opera : Senza titolo - autore: Braque George , immagine

AUTORE

Braque George

COLLEZIONE

PIERACCINI

MISURE

23 X 16,5

ANNO

1959

TIPOLOGIA

Grafica

MATERIA E TECNICA

litografia a colori

NOTE

L’opera appartiene alla cartella collettanea denominata “Rimbaud”. Serie di nove incisioni, realizzate nel 1960 da altrettanti artisti su committenza di "un amateur" e ispirate al poeta francese, accompagnate da tre brevi interventi di poeti dedicate a Rimbaud. Tiratura: 97 esemplari in numeri arabi su carta Rives, 7 esemplari – da A a G – su carta Giappone, inoltre qualche esemplare su carta Moulin Richard – de – Bas. In collezione l”esemplare nr. 57/97.

SCHEDA CRITICO

GEORGES BRAQUE

Argenteuil-sur-Seine (Parigi), 1882 ”“ Parigi, 1963

Nasce il 13 maggio 1882 ad Argenteuil-sur-Seine, presso Parigi, in una famiglia di artisti. Studia all’Accademia di Belle Arti a Le Havre, in seguito si sposta a Parigi dove ottiene il diploma di artigiano. Ancora interessato all’Impressionismo, entra in contatto con l’arte africana, raccolta nel Museo etnografico del Trocadero. Inizialmente si avvicina al gruppo dei Fauves e cosÌ a Henri Matisse. Nel 1907 visita la retrospettiva dedicata a Paul CÉzanne e in questa occasione conosce Pablo Picasso e Guillaume Apollinaire, da questa amicizia si svilupperà il Cubismo dal 1909. Nel 1908 si tiene la sua prima mostra personale a Parigi alla galleria di Daniel-Henry Kahnweiler. Fra il 1911 e il 1912 inserisce elementi riconoscibili nelle sue opere e comincia a sperimentare la tecnica del collage. Dopo la guerra preferisce lavorare in modo autonomo, mette a punto il suo personale stile. Negli anni venti la sua fama cresce notevolmente e il suo stile predilige un’interpretazione piÙ realistica della natura, per quanto permangano citazioni cubiste. La sua prima grande retrospettiva si tiene a Kunsthalle Bassel nel 1931. Negli anni della guerra l’artista realizza litografie, incisioni e sculture. Dagli anni ’40 alcuni motivi, quali uccelli, atelier, paesaggi e marine, si fanno ricorrenti. Soprattutto la serie degli Uccelli verrà prodotta attraverso le tecniche della serigrafia e della litografia. Negli ultimi anni della sua vita si dedica alla pittura, alla litografia e al disegno di gioielli. Muore il 31 agosto 1963 a Parigi.

Giuliana Del Bianco

SCOPRI DI PIÙ SULL'AUTORE